Crocifissione sospesa, sì o no?

Sconsiglierei di farlo per alcuni importanti motivi.
Prima di tutto, questa posizione fonda la sua sicurezza sulla forza fisica del/la bottom ma, eventualmente, anche i muscoli più allenati falliscono. È solo questione di tempo.
Poi, giunture delicate, come polsi e spalle, vengono messi a dura prova e a rischio di stiramento o slogatura.
Infine, anche se il rischio è più remoto, questa è la classica posizione che conduce ad asfissia posturale. Anzi, è proprio l’esempio classico: la crocifissione.
Anche uscirne non è facile, perché qualsiasi parte si sleghi, si ha un violento cambio d’equilibrio.
Penso che questa posa sia stata messa in essere al solo scopo di fare la foto e, probabilmente, con almeno due persone che si occupavano della legatura.
Sconsiglierei di farla per una sessione, perché non è una posizione che si può mantenere a lungo.

Enis T.

Annunci

3 thoughts on “Crocifissione sospesa, sì o no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...