Precauzioni selfbondage

Coloro i quali, hanno una passione, un’attrazione verso il bondage, specialmente se sottomessi o schiavi, sentono spesso e volentieri, la mancanza del Dom, e quindi, il bisogno, il desiderio, di essere o sentirsi legati, immaginando magari un sequestro effettuato dal Padrone nei loro confronti.
Talvolta invece desiderano farsi trovare legati in offerta o sorpresa dal loro Signore,…
…La nostra mente perversa non ha limite alcuno per la fantasia, …quindi fate attenzione!

Come in tutti giochi BDSM , per eseguire un Selfbondage, si devono seguire delle precauzioni, laddove evitare di diventare vittima del nostro stesso gioco.

Bondage, non significa girare la corda attorno ai polsi e farci un nodo,…
Se le corde non sono state allacciate nel modo corretto, potrebbero creare seri problemi, magari bloccando la circolazione.
Potremmo non essere più in grado di liberarci, e a contempo essere soli, senza nessuno che possa darci una mano.
Per tanto, è SEMPRE bene PRENDERE le dovute PRECAUZIONI:

-Tenere SEMPRE a portata di mano una forbice per tagliare la stoffa, i vestiti.
– Mai fare nodi azzardati.
– Imparate a legare prima di usare le corde
– Mai ostruire le vie respiratorie per nessun motivo!
– Cercare di stare sempre in posti comodi tipo il letto il pavimento
– se usate lucchetti con delle chiavi, assicuratevi di averle vicino a voi, in un luogo accessibile a portata di mano ed assicuratevene il funzionamento dello stesso.

IMG_1878.JPG

Paradosso cagna

Parola con la quale, una nuova schiava fa a cazzotti!
Quale donna, con un minimo di buon gusto, vorrebbe farsi chiamare “CAGNA”?

Ok direte voi,…sotto le coperte ci sta!…
Vero!
Ma qui il discorso è ben diverso.
Nel BDSM, è …a mio modesto parere…, una delle sottomissioni più difficili da digerire.
Diventare una cagna, significa imparare a fare tutto o quasi alla pari di un cane!

Essere portata in giro al guinzaglio a quattro zampe, mangiare in una ciotola, riportare gli oggetti del padrone tenendoli in bocca, dormire per terra, far cuccia ai suoi piedi ecc.
Pesante vero?… Già!…
Ma per quanto tutto ciò possa sembrare strano, una schiava che adora davvero il suo Master, troverà piacevole e gratificante accettare tutto questo!
Col tempo, diverrà per lei una dipendenza, che la legherà ancor di più al DOM…
…Cosa che una schiava cerca!

IMG_1402-2.PNG